Passeggiate di Quartiere, un progetto di Free Walking Tour Bologna e Fondazione Innovazione Urbana

Sei quartieri di Bologna, sei percorsi guidati. Un racconto urbano sulle forme, relazioni e spazio pubblico aldilà delle mura, attraverso itinerari diffusi alla ricerca di voci e luoghi della memoria ed identità culturale di quartiere. Al via il 16 luglio la rassegna Passeggiate di Quartiere. Dinamiche, spazi e identità

La rassegna di itinerari diffusi sul territorio, a cura di Free Walking Tour Bologna in collaborazione con la Fondazione per l'Innovazione Urbana e il contributo del Comune di Bologna, intende dare voce alla città oltre le Torri, una città che spesso non si nota eppure vive, rumoreggia, respira, si rigenera. Si chiama Bologna ma si legge Borgo Panigale, Porto, San Vitale. Non esiste sulle mappe del turismo tradizionale ma racchiude dinamiche, spazi e identità che vogliamo raccontare.

Passeggiate di Quartiere racconta le dinamiche, gli spazi e le rigenerazioni urbane viste dall'interno, tramite le voci e il coinvolgimento diretto di chi i quartieri li abita, li vive, li sviluppa. I percorsi guidati punteranno a valorizzare le dimensioni ambientali, le vecchie e nuove forme dell’economia urbana, la qualità dello spazio pubblico inteso come luogo di bellezza e socialità. L’obiettivo al quale il progetto ambisce è riportare le persone a riflettere sull'importanza dello spazio pubblico, come generatore di creatività, sostenibilità e cultura, nonché direttrice sui cui calibrare l’azione urbanistica di riqualificazione. 

Si partirà a luglio con le prima passeggiata a San Donato-San Vitale, seguirà poi Porto-Saragozza e Borgo Panigale-Reno. Dopo la pausa di agosto, si riprenderà con Navile, Savena e Santo Stefano. Le passeggiate dureranno circa 2-3 ore, la partecipazione è libera e aperta a tutti; si potrà contribuire al progetto tramite un’offerta libera a sostegno dell’associazione.

Scopri il programma di luglio:  

Martedi 16 luglio ore 18.30 

San Donato–San Vitale Il valore dell’inter-cultura 

L’itinerario si sviluppa in uno dei quartieri più multiculturali di Bologna, da sempre attivo in esperienze di accoglienza, dialogo e globalità; nei suoi luoghi si intrecciano storie e persone che condividono arti, saperi e conoscenza. 

  • Ritrovo: Piazza dei Colori 
  • Itinerario: Piazza dei Colori, via Pallavicini, Centro Rostom e Casa Willy, Centro di Cultura Islamica e Moschea, Bella Fuori 3, Centro Interculturale Zonarelli. Si terminerà al Giardino Parker Lennon con la serata della rassegna SunDonato
    Si prevede l’utilizzo di mezzi pubblici, è consigliabile munirsi di biglietto.

Mercoledi 17 luglio, ore 18.30

Porto–Saragozza Un quartiere in creativa trasform-azione

L’itinerario attraverserà i luoghi e le centralità più attive del quartiere; storie e luoghi della rigenerazione urbana, dell’innovazione sociale e dell’attivismo civico bolognese. 

  • Ritrovo: ingresso Scalo Ravone (via Casarini) 
  • Itinerario: Scalo Ravone, Quadrilatero, Ex mercato Bestiame, via dello Scalo, Porto15, Manifattura Arti. Si terminerà al Parco 11 settembre con la serata della rassegna "Cine-Porto BOff"

Sabato 20 luglio ore 10.00

Borgo Panigale–Reno Patrimonio verde da scoprire?

L’itinerario si snoderà tra parchi, giardini e orti urbani, intendendo valorizzare la rete dei paesaggi e delle aree a elevato valore ecologico-ambientale, per promuovere una nuova lettura del quartiere. 

  • Ritrovo: Stazione Fs, Casteldebole 
  • Itinerario: Parco dei Pini, Parco dei Noci, Giardino degli Olmi, Parco delle Querce, Giardino dei Bambù. Si terminerà con un momento conviviale a Villa Bernaroli (raggiungibile in macchina)

L'iniziativa è promossa all'interno di Bologna Estate 2019
Per maggiori informazioni e iscrizioni: info@samesametravels.com tel. 3351627175

Next article Visiting Iran?! Free Walking Tour Tehran is waiting you

Comments

GIOVANNI BOTTARI - July 12, 2019

Gentilissimo,
forse non è chiara l’indicazione e lei ha fatto benissimo a farcelo presente. L’itinerario è appunto un itinerario ad anello con partenza e ritorno a Casteldebole; da lì si proseguirà con automobile – car sharing, abbiamo a disposizione alcuni mezzi – verso Villa Bernaroli per il momento conviviale. Purtroppo ad oggi non è possibile raggiungere la Villa a piedi o in bici. Ci sarebbe piaciuta anche a noi questa seconda opzione. Restiamo a disposizione. E speriamo di vederla alla passeggiata.

Ikke - July 11, 2019
C’è qualcosa che non quadra nel giro di borgo Panigale-reno. Se vengo a casteldebole per la partenza, che sia con mezzi privati o pubblici, e arrivo a Villa bernaroli alla fine, come torno indietro visto che la villa non è servita da alcun mezzo? Che senso ha l’indicazione ‘raggiungibile in auto’???? Non posso nemmeno andare in auto o bici alla villa e poi raggiungere con qualche mezzo casteldebole, appunto non ci sono mezzi. L’unica cosa sensata sarebbe un anello che torna a casteldebole o verso Borgo dove prendere un mezzo (quest’ultima più corta, ma con il serio rischio di essere investiti bordo strada).

Leave a comment

* Required fields